Acero Gemmoderivato M.G.

Acero Gemmoderivato M.G.

Codice: FITO00MGGA0201
Flacone da 50 ml con astuccio
Acer campestre L. gemme
€ 11,30
IVA 22% inclusa


Aggiungi al Carrello

Con soli € 49,00 avrai la CONSEGNA GRATIS in tutta Italia – Approfittane!!

ORDINI TELEFONICI
Telefono: +39.0346.28162
Whatsapp: 334 2486353

dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 12:00
e dalle 15:00 alle 18:00

Regolatore metabolico, si utilizza nelle dismetabolie dei grassi e degli zuccheri: ipercolesterolemia e ipertrigliceridemia, iperglicemia, resistenza insulinica. Acero Gemmoderivato di Fitomedical migliora l’attività del fegato e ha un’attività antinfiammatoria sulla cistifellea, della quale regola la motilità: per questo rappresenta un ottimo rimedio per contrastare la formazione di calcoli e fanghi biliari.

Il Gemmoderivato da Acero Fitomedical è attivo anche su altri fronti:

  • ottimizza la funzionalità del pancreas, migliorando l’equilibrio glicemico e ha proprietà disinfiammanti in caso di pancreatiti;
  • favorisce l’eliminazione delle sostanze tossiche dall’organismo e costituisce un rimedio fondamentale in caso di stress che coinvolge fegato e pancreas, somatizzato a livello cutaneo con pruriti generalizzati, micosi ed herpes simplex e zoster;
  • azione antidolorifica in caso di nevralgie;
  • utile in caso di attacchi di panico e sindromi depressive.

Curiosità: dalla corteccia di alcune varietà di Acero, in primavera, si ricava un liquido cristallino contenente una buona percentuale di zuccheri: il famoso sciroppo di acero!

Assumere 50 gocce diluite in acqua, due volte nell'arco della giornata

I dosaggi, indicati ai sensi dell'art. 6 DL 169/2004, si intendono quali valori medi.

Tenore di ingredienti caratterizzanti per dose massima giornaliera (100 gocce):
Acero gemme 85 mg.

INGREDIENTI:
Acqua, Alcol, Glicerina, Acero (Acer campestre L.) gemme 1,7%.

Le applicazioni sopra riportate non presentano in alcun caso natura prescrittiva o terapeutica. Consultare sempre preventivamente il proprio medico in caso di malessere o malattia.