Allergie primaverili: sintomi, cause e metodi naturali per affrontarle

Iniziamo a preparare il nostro terreno: prevenzione alle allergie primaverili

 

Uno degli aspetti più stupefacenti che mi regala sempre l’incontro con un cliente, durante una consulenza, è la sempre più chiara consapevolezza di come ciascuno di noi sia un mondo a sé, un microcosmo unico, con caratteristiche fisiche e psicologiche proprie. Siamo unità biologiche, chimiche e psichiche irripetibili. Questo significa che ciascuno ha un personale stile con cui si approccia e reagisce agli altri e agli eventi della vita.

Reazioni allergiche: quando il corpo reagisce in maniera esagerata a pollini, graminacee, polvere...

Quando si parla di reazioni, niente è più chiaro ed emblematico delle allergie. Il medico e scienziato dell’alimentazione Rezenbrink le definiva “un richiamo alla riflessione su se stessi, al chiarimento, al riordino”, in un quadro in cui il sistema immunitario reagisce in maniera esacerbata e repentina a determinate sostanze, definite “allergeni. Il terreno allergico ci racconta quindi di una reazione esagerata nei confronti di sostanza etichettata come pericolosa, anche se in realtà non sarebbe tale.

Allergie stagionali: i rimedi con la Naturopatia

La Naturopatia offre strumenti utili non solo per sostenere l’allergico nel momento in cui i sintomi esplodono nella loro vivacità, ma soprattutto per modulare la reattività di questo terreno, lavorando in prevenzione.
Carpino Macerato da GemmeIl padre della gemmoterapia Pol Henry raccomanda di accompagnare la fine della stagione fredda e l’inizio della primavera con questa triade di macerati glicerinati: Rosmarino, Fico gemme e Carpino. Trovo questa combinazione davvero completa. Il gemmoderivato di Rosmarino fa un lavoro di drenaggio e depurazione del fegato che si riverbera positivamente anche sull’intestino, del quale rafforza anche la struttura: dal momento che il 60% della nostra immunità si trova nell’intestino e qui matura, passando le informazioni a tutto il resto del sistema immunitario, direi che tutelare questo ambiente è il primo passo per modulare l’iper-reattività da allergia stagionale. Il gemmoderivato di Fico gemme modula invece la componente più nervosa, legata all’adattamento, modulando così la reattività dell’organismo alle condizioni esterne. Il gemmoderivato di Carpino, infine, ha una specifica azione sull’apparato respiratorio: modula l’azione di particolari strutture immunitarie che risiedono in questo distretto, preparandole a reagire in modo meno esacerbato ai futuri allergeni.
Si possono assumere questi gemmoderivati nell'arco della giornata, lontano dai pasti e diluiti in poca acqua (anche per un paio di mesi), per preparare il terreno e combattere i fastidiosi sintomi delle allergie stagionali.

Le uova di cuturnice contro lo scatenarsi delle allergie stagionali

Uova di coturniceUn altro curioso rimedio è costituito dalle uova di cuturnice liofilizzate: contengono numerose molecole capaci di contrastare l’eccessiva reazione del sistema immunitario e lavorano anch’esse per modularne la successiva reattività agli allergeni.
Quelle che vi fornisco sono indicazioni generali. Ciascuno ha poi bisogno di interventi più specifici e su misura, calibrati sul suo specifico terreno e forniti da figure professionali nell’ambito di una consulenza dedicata.

A presto!

Emanuela Carlessi
"Sul sentiero della Natura"


Emanuela Carlessi, NaturopataSono Emanuela e ho iniziato il mio percorso da naturopata perché credo fermamente che ciò di cui abbiamo bisogno per stare bene e ritrovare il nostro equilibrio si possa trovare in noi stessi e in ciò che la Natura ci offre. Le piante, i fiori, i minerali, il cibo, l'acqua, la terra e l'aria: tutto ciò che ci circonda entra in risonanza con la nostra vis medicatrix naturae, la nostra naturale forza di guarigione e ci aiuta a ritrovare il benessere e la serenità.

 

I consigli dietetici forniti e le informazioni contenute in questo articolo sono puramente indicativi e non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.