Come indossare (e togliere) in maniera corretta la mascherina

I consigli di Biokirei

 

Come abbiamo imparato, esistono diversi modelli di mascherine, ed ognuna ha il suo scopo e protegge in una determinata maniera. Ora che la curva del contagio sembra diminuire e si comincia a pensare alla Fase 2, la mascherina diventerà  la grande costante (ed alleata) per riprendere ad uscire e a socializzare. 

Quali sostituti delle mascherine sono funzionali?

Il problema principale sarà reperire la quantità di mascherine necessaria per le tutta la popolazione ed in particolare per le categorie più a rischio, quelle a contatto con un’ampia fetta di pubblico. I modelli più difficili da trovare sono le mascherine chirurgiche FFP2 e FFP3. 

Anche se le mascherine fai-da-te spopolano, non hanno la stessa efficacia (come tessuto ed isolamento) di quelle studiate appositamente. Ma hanno comunque un buon effetto barriera. Sciarpe e foulard possono limitare la diffusione nelle persone asintomatiche in quanto proteggono la bocca e limitano l’uscita di saliva. Non sono però sicure perché non aderiscono completamente al volto come una vera mascherina. 

Come si indossa (e toglie) la mascherina, in sicurezza

Allo stato attuale, una normale mascherina morbida, chirurgica, può difendere gli altri se siamo asintomatici ed allo stesso tempo offre una barriera (unita alla distanza di sicurezza di almeno 1 metro) se siamo a rischio. 

Per evitare che lo scopo protettivo della mascherina venga mano, sono necessarie alcune operazioni fondamentali spiegate con cura dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità). 

1. Disinfezione delle mani

Abbiamo imparato che il lavaggio delle mani va fatto sovente, per almeno 30-60 secondi con abbondante sapone. Per asciugarle (in particolare in bagni pubblici) possiamo usare dei tovaglioli monouso oppure dei gel disinfettanti.

2. Come si indossa la mascherina 

Una volta che abbiamo le mani pulite, possiamo estrarre la mascherina dalla confezione monouso e controllare l’integrità. Va indossata tenendo il bordo con le pieghe verso l’alto. Deve coprire naso e bocca. 
Alcune mascherine hanno un lato azzurro/verdino e uno bianco. Il lato bianco va posto a contatto con bocca e naso. 

3. Come togliere la mascherina

Prima di togliere la mascherina sarà quindi necessario lavarsi nuovamente le mani o togliersi i guanti se li abbiamo indossati. La mascherina va tolta prendendola dagli elastici della parte anteriore. In questa maniera si ridurrà il rischio di contaminazione. 

Le mascherine chirurgiche sono usa e getta e vanno quindi buttate dopo l’utilizzo. Come ultimo passaggio disinfetta o lavati le mani.