Prodotti cosmetici ritirati dal commercio: ecco a cosa bisogna fare attenzione

Consigli per la salute

 

Tra fine 2019 e inizi 2020, la guardia di finanza e gli enti internazionali hanno lanciato l’allarme per diversi prodotti cosmetici che possono causare tumori e gravi danni alla salute. Se riscontri a possedere uno di questi prodotti puoi rivolgerti direttamente all'azienda produttrice (o dove l'hai acquistato) per avere immediato rimborso. 

Amianto in 4 prodotti: ritirati dal commercio

A fine 2019 ha fatto scalpore il caso della Beauty Plus Global, negli USA, è finita sotto accusa dopo le indagini svolte dalla FDA (Food and Drug Administration) che ha riscontrato amianto nelle terre e negli ombretti. L’allarme è arrivato anche in Italia in quanto i prodotti erano in lancio proprio nel nostro Paese. 

L’azienda ha richiesto, in via precauzionale, il ritiro di tutti i prodotti. In particolare bisogna fare attenzione se abbiamo acquistato prodotti online da siti americani. I lotti contenenti amianto sono:

1) Beauty Plus Global Inc. City Color Collection Matte Blush (Fucsia) lotto numero 1605020/PD-840

2) Beauty Plus Global Inc. Tavolozza di bellezza senza tempo per cosmetici a colori, lotto numero 1510068/PD-C864R

3) Beauty Plus Global Inc. City Color Bronzer (Sunset) lotto numero 160634/PD-P712M

3 linee di prodotti ritirati dal mercato italiano

La guardia di finanza, a partire da dicembre 2019 ha disposto il ritiro dalla vendita di prodotti di make up contenenti alti livelli di metalli. In particolare si tratta di cosmetici che non presentano etichetta in italiano e sono venduti in bancarelle e negozi. 
L’indagine è partita dalla provincia di Bari ma sono stati segnalati casi di vendita anche a Roma e Milano. Non si escludono quindi altre città. In particolare i marchi ritirati per presenza di metalli pesanti sono Yesensy, Susy Make Up Italy e Tertio

Sono stati sequestrati oltre 1 milione e mezzo di ombretti e fard e più di 2500 lampade uv per l’asciugatura dello smalto.

Perché è importante leggere l’etichetta

Come possiamo essere certi di non incorrere nell’acquisto di prodotti tossici o cancerogeni? E’ molto semplice: basta affidarsi a marchi che hanno fatto della natura la propria bandiera. I make up naturali sono spesso anallergici, delicati sulla pelle e prodotti secondo rigidi standard, che ne garantiscono la qualità a partire dalla materia prima. 

Preferire prodotti senza parabeni, filtri solari di origine minerale e anti-comedonici (lasciano traspirare la pelle) proteggono la naturale salute epiteliale. La cura della persona è una pratica fondamentale e soprattutto che deve essere svolta nel massimo della sicurezza: attenzione ai prodotti che acquistate! Se avete dubbi, prima di acquistare, chiedere sempre al venditore se è un cosmetico adatto alle vostre esigenze.