Aiutare l'intestino secondo natura: prendi la vita... di pancia!

A cura di Emanuela Carlessi, Naturopata

 

Siamo abituati a pensare alla nostra pancia semplicemente come luogo in cui gli alimenti vengono digeriti e i nutrienti assimilati. Ma l’intestino è molto di più! Scopriamo perché e impariamo come prenderci cura ed aiutare l'intestino in maniera assolutamente naturale.


ALT! DOGANA: QUANDO BISOGNA AIUTARE L'INTESTINO

Oltre che sede di biotrasformazoni del cibo di cui ci nutriamo e di assimilazione dei nutrienti così estratti, l’intestino è una zona costantemente pattugliata dal nostro sistema immunitario, le cui cellule hanno qui una concentrazione senza pari nel resto del corpo: pensate che il 60% della nostra immunità risiede proprio nella pancia. Una miriade di controllori che vagliano non solo ciò che transita nel tubo digerente, ma anche le condizioni di salute della mucosa intestinale, raccoglie le informazioni e le dirama poi a tutte le altre cellule immunitarie.
Ciò significa che un intestino infiammato genera uno stato di allerta immunitaria che si propagherà dalla pancia a tutto l’organismo. Col tempo, questo continuo stato di allarme può portare ad allergie, intolleranze o anche a disturbi autoimmuni. Ecco perchè diventa fondamentale pensare ad aiutare l'intestino per il benessere del nostro intero organismo.


SOSTENERE LA BARRIERA PER PROTEGGERE TUTTO L'ORGANISMO

Proteggere l’integrità della parete intestinale è quindi fondamentale.
Curiamo la nostra alimentazione, riducendo il più possibile cibi con farine raffinate e alimenti o bevande con zuccheri aggiunti. Introduciamo gradualmente i cereali integrali e non facciamo mai mancare le verdure nei nostri pasti.
Triphala FitomedicalPoi aiutiamoci con buoni fitoderivati. A questo proposito, l’estratto secco di TRIPHALA è uno dei rimedi che utilizzo maggiormente. Si tratta di una combinazione ayurvedica di tre piante ad azione antinfiammatoria e antiossidante. Regola le secrezioni dei succhi digestivi e la motilità dell’intestino. Migliorando l’attività di fegato e pancreas, ha inoltre proprietà detossificanti.
Triphala è uno dei componenti di Enteroshield, che tutela il benessere delle pareti viscerali grazie anche alla presenza di Zinco e Carnosina, di Agrimonia (antiossidante e antinfiammatoria) e di Baobab (protezione degli epiteli e aiuto nel mantenere in equilibrio la flora).


TUTTO UN FERMENTO

Enterodefend FitomedicalUna volta messa al sicuro la parete intestinale, possiamo garantirci una buona flora, grazie ai probiotici. Enterodefend contiene alcuni ceppi fondamentali perché la nostra pancia funzioni bene e non si gonfi, provocando magari dolori e fastidiose fermentazioni. Lo connota la presenza di Astragalo, che con il suo potere immunomodulante regola e migliora le risposte del nostro sistema immunitario.


A presto,
Emanuela


Emanuela Carlessi
"Sul sentiero della Natura"


Emanuela Carlessi, NaturopataSono Emanuela e ho iniziato il mio percorso da naturopata perché credo fermamente che ciò di cui abbiamo bisogno per stare bene e ritrovare il nostro equilibrio si possa trovare in noi stessi e in ciò che la Natura ci offre. Le piante, i fiori, i minerali, il cibo, l'acqua, la terra e l'aria: tutto ciò che ci circonda entra in risonanza con la nostra vis medicatrix naturae, la nostra naturale forza di guarigione e ci aiuta a ritrovare il benessere e la serenità.

 

I consigli dietetici forniti e le informazioni contenute in questo articolo sono puramente indicativi e non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.