Vene varicose (o varici): cosa sono e come intervenire in maniera naturale

I consigli di Biokirei

 

Le vene varicose sono un disturbo molto diffuso, in particolare nelle persone che praticano sport intensi o stanno spesso in piedi. Ci sono diversi rimedi per il loro riassorbimento (massaggi, calze apposite, pomate, integratori). Solo in rarissimi casi, diventa necessario un intervento medico per risolvere il disturbo.

Vene varicose, cosa sono

A livello medico, le vene varicose sono descritte come dilatazioni subnormali e sacculari delle vene in particolare negli arti inferiori. Spesso queste dilatazione di vene assumono andamenti tortuosi e colorazione rossa o vinaccia. 

Vengono colpite principalmente donne tra i 30 e i 50 anni

L’1,1% degli uomini e 2,2% delle donne decidono di sottoporsi ad interventi chirurgici per l’asportazione delle varici degli arti inferiori. Infatti la sede più frequente della comparsa delle vene varicose sono polpacci, caviglie e cosce. 
 
I casi che colpiscono in maniera degenerativa il sistema venoso (vena Safena, anomalie venose) colpiscono dal 15% al 30% della popolazione. Aggiungendo anche i casi non patologici ma esclusivamente estetici, si raggiunge il 35% della popolazione. Nei continenti africani ed asiatici, l’incidenza è inferiore di 10 volte. 

Cause delle vene varicose

Le vene varicose possono avere diverse cause. Si riscontra una predisposizione nelle persone che soffrono di:

  • Stitichezza
  • Obesità 
  • Deficienza della pompa muscolare
  • Lavorare da fermi in ambienti caldi
  • Alterazioni congenite

Sembrano influire anche i livelli di estrogeno e la comparsa di edemi (lividi o ristagni di liquidi). Ma quasi tutti i casi hanno in comune il mantenimento per lunghi periodo della postura, in particolare eretta. Le vene varicose si formano quando una parte del collagene che sostiene la vena, cede, modificando la forma in anse tortuose. 

Consigli e prodotti per chi soffre di vene varicose

Esistono diverse piante che donano sollievo e benefici per chi soffre di vene varicose. Tra queste c’è l’Amamelide. L’Amamelide è una pianta dai particolari fiori gialli che possiede molte proprietà benefiche per il nostro organismo. La Tintura Madre di Fitomedical viene realizzata utilizzando le foglie e la corteccia dei giovani rami, utilizzando una tecnica attenta a conservarne i principi attivi e la qualità della pianta. Viene consigliata in chi soffre di vene varicose, ulcere, emorroidi, arteriti degli arti inferiori, capillari fragili. L’Amamelide contiene un’elevata quantità di tannini dalle proprietà astringenti, anti-infiammatorie, vasocostrittrici ed emostatiche.

Tra le altre piante dai notevoli benefici per la circolazione sanguigna c’è la Centella asiatica. L’Estratto Idroalcolico di Centella, che Fitomedical produce sapientemente da anni, è un ottimo alleato per combattere il problema della cattiva circolazione che porta ad effetti fastidiosi come vene varicose, capillari deboli, gambe gonfie e stanche. La Centella asiatica aiuta a rinforzare le pareti dei vasi sanguigni, conferendogli elasticità e tonicità e limitando quindi l’insorgenza di fragilità capillare e stasi venosa periferica.