Il freddo e il vento, in inverno, possono rendere la nostra pelle irritata, secca e screpolata.
Seguendo l’andamento della natura, nella stagione fredda dovremmo rallentare il ritmo, prenderci cura del corpo e della mente, trovare del tempo per riposare, disintossicare il corpo e prepararci al risveglio primaverile.

Questo processo di rinnovamento è ciclico e segue l’andamento delle stagioni: abbiamo visto qui  come affrontare l’autunno, vediamo ora come prenderci cura della pelle durante l’inverno.

Il potere di una corretta alimentazione

L’alimentazione gioca un ruolo fondamentale per il benessere del nostro organismo. Quando il corpo è in sofferenza, lo stato della pelle è uno dei primi campanelli d’allarme.

Nella stagione fredda, se vento e gelo sottopongono l’epidermide ad un forte stress, possiamo aiutare la nostra pelle iniziando da una buona alimentazione. Idratarsi partendo dall’interno, potrebbe essere un’ottima scelta per il nostro benessere generale.

Secondo la tradizione orientale è sconsigliato assumere sostanze fredde in inverno, meglio bere liquidi caldi o a temperatura ambiente. Via libera, quindi, a tè e tisane! Meglio se accompagnati da un momento di relax sotto una bella coperta calda.

Sorseggiare tè e tisane in inverno è un piacere per corpo e mente! Potete leggere come scegliere la miscela più adatta a voi, cliccando qui

Omega 3: i grassi buoni per la pelle

Anche il contenuto del piatto può aiutare la cura della vostra pelle. Gli Omega 3, ad esempio, sono acidi grassi che possiamo introdurre solamente tramite l’alimentazione (o gli integratori ), perché il nostro corpo non è in grado di sintetizzarli.

Tra i loro numerosi benefici, gli omega3 hanno la capacità di proteggere l’epidermide dagli agenti esterni, quali vento, gelo, raggi ultravioletti o altri agenti inquinanti, migliorando la formazione del film idrolipidico che ricopre la pelle con funzione di prima barriera protettiva.

Come fare quando idratarsi con l’alimentazione non basta?

Se l’acqua assunta tramite la dieta non è sufficiente ad evitare la disidratazione dei tessuti, la pelle secca potrebbe essere legata ad una incapacità dell’epidermide di trattenere l’idratazione rigenerando le proprie cellule con il collagene.

In questo caso è consigliabile affiancare alla dieta una routine di cura del corpo a base di olii e creme altamente idratanti.

  • L’ Olio di mandorle dolci  è un prodotto naturale che aiuta a mantenere l’elasticità della pelle e ne sostiene lo stato di idratazione. Quando estratto a freddo e privo di profumi e additivi è ottimo anche per la cura della pelle in gravidanza e la prevenzione delle smagliature.
  • Il burro di karité  è un ingrediente naturale utilizzato da secoli per la cura della pelle e dei capelli. Grazie alle sue proprietà emollienti e cicatrizzanti il burro di karité è l’ideale nel caso di disidratazione profonda della pelle accompagnata da screpolature e tagli superficiali.
  • L’olio di argan  è ricco di sostanze nutritive e di antiossidanti, come la vitamina E. Se applicato su viso e mani prima di andare a dormire, l’olio di argan aiuterà la pelle a rigenerarsi e migliorerà la sua capacità di difesa dalle aggressioni degli agenti esterni.

Acido ialuronico, perché è d’aiuto alla pelle secca?

L’acido ialuronico  è un altro potente alleato della nostra pelle. In fitocosmesi, per la sua capacità di rinnovare la compattezza della pelle, sostenere l’idratazione e la freschezza dei tessuti, l’acido ialuronico è considerato il protettore della giovinezza della pelle.
L’acido ialuronico è apprezzato da molti per le sue proprietà antinvecchiamento, grazie alla sua capacità di stimolare la produzione del collagene, favorendo il rinnovamento cellulare e migliorando la naturale idratazione e compattezza dell’epidermide.

Product added to wishlist
Product added to compare.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, con la finalità di migliorare la tua navigazione.

Procedendo nel sito acconsenti all'uso dei cookie (» vedi tutti i dettagli).

NEGA IL CONSENSO o clicca sul pulsante qui sotto per accettare.